GIORNATA "DALLA COSTA AGLI ABISSI" - 8 giugno

Restituzione dei risultati della campagna di esplorazione RAMOGE 2018

L'Accordo RAMOGE ha organizzato una giornata di sensibilizzazione sabato 8 giugno, in occasione della Giornata Mondiale degli Oceani, dal titolo "Dalla costa agli abissi". Questo evento, ospitato dalla Città di Cannes all'Espace Miramar, ha sensibilizzato il grande pubblico sulla bellezza e la fragilità del mondo sottomarino.

Gli scienziati che hanno partecipato alla campagna di esplorazione RAMOGE 2018 nelle aree profonde hanno potuto presentare, attraverso una conferenza di restituzione, i vari risultati di questa spedizione al pubblico e al Prefetto Marittimo presente per l'occasione.
Infatti, grazie alle ingenti risorse oceanografiche francesi dell'IFREMER (nave Atalante, ROV Victor 6000 e sonar multibeam) messe a disposizione gratuitamente dalla delegazione francese attraverso la Prefettura marittima del Mediterraneo, RAMOGE ha potuto raccogliere una grande quantità di dati, osservazioni e campioni di grande interesse per la conoscenza scientifica di questi ambienti di acque profonde vicini alla costa ma poco conosciuti.

Gli scienziati hanno rivelato le numerose scoperte di quest'avventura, come la prima osservazione nel Mar Ligure di un Protoptilum carpenteri situato nel Canyon di Monaco, o l'identificazione di un Cataetix laticeps, un pesce con lische delle profondità osservate solo due volte a partire dagli anni Settanta. Inoltre, è stata rilevata la presenza di un'antica foresta fossile di Paragorgia arborea, specie ormai diffusa nell'Oceano Atlantico a meno di 200 metri di profondità. I campioni raccolti sono stati datati alla fine dell'era glaciale wurmiana (-10.000 anni), evidenziando così l'evoluzione geologica e climatica del Mediterraneo.

Purtroppo, le immagini raccolte a queste profondità hanno anche mostrato gli impatti negativi delle attività umane, fuori dal nostro sguardo, a più di 2000 metri di profondità. Le reti e gli attrezzi da pesca abbandonati continuano a catturare molte specie, mentre i rifiuti di plastica vengono raccolti a migliaia sul fondo del mare.

La presentazione dei risultati della campagna di esplorazione RAMOGE ha suscitato l'interesse del pubblico e ha ricordato l'importanza di questa cooperazione scientifica che ha permesso di scoprire l'insospettabile presenza di alcune specie nel bacino del Mediterraneo occidentale. Grandi scoperte sono ancora alla nostra portata...

GIORNATA « DALLA COSTA AGLI ABISSI »

© Simonepietro CANESE
© Exploration RAMOGE IFREMER
© Exploration RAMOGE IFREMER
© Simonepietro CANESE
© Simonepietro CANESE
© Explo RAMOGE 2018_IFREMER
Protoptilum carpentri
© Explo RAMOGE 2018_IFREMER
Cataetix laticeps
© Explo RAMOGE 2018_IFREMER
Paragorgia arborea