Vedi tutti gli eventi

** 53° RIUNIONE DELLA COMMISSIONE RAMOGE **
lunedì 1 febbraio 2021

L'Accordo RAMOGE ha tenuto la sua 53a riunione della Commissione, martedì 19 gennaio. A causa delle misure sanitarie, la riunione si è svolta in un nuovo formato ibrido che combinava riunione da persona e videoconferenza. In questa occasione, le delegazioni francese, italiana e monegasca hanno fatto un bilancio delle attività svolte durante il biennio 2019-2020. In un contesto difficile, RAMOGE ha dimostrato la sua resilienza perseguendo numerose azioni, come ad esempio:
• Il monitoraggio dello stato di conservazione di spece emblematiche del Mediteraneo (corvina, cernia, madreperla, patella ferruginosa, cystoseira);
• Il monitoraggio della problematica Ostreopsis;
• La valorizzazione dei risultati delle campagne di esplorazione RAMOGE nelle zone profonde di interesse ecologico;
• L’avvio di uno studio per la gestione sostenibile della grande nautica da diporto e la crociera;
• L’elaborazione di una guida alla prevenzione dei rifiuti marina destinata alle comunità locali dell’area RAMOGE;
• Il mantenimento delle esercitazioni antinquinamento RAMOGEPOL e delle operazioni di sorveglianza OSCAR-MED di lotta contro gli scarichi illeciti nel Mediterraneo;
• La stesura di una lettera di richiamo all’Organizzazione Marittima Internazionale sul divieto degli scarichi di paraffina nel Mediterraneo;
• L’organizzazione di un concorso fotografico “RAMOGE – L’Uomo e il Mare” rivolto al grande pubblico.
Inoltre, i membri della Commissione hanno anche stabilito il programma di lavoro per il biennio 2021-2022. Così, oltre al rinnovo di gran parte di queste attività, saranno pianificate nuove azioni:
• La creazione di un’etichetta RAMOGE per promuovere una nautica più rispettosa dell’ambiente;
• Lo sviluppo di sinergie con altri accordi subregionali di lotta contro l’inquinamento marino (LION Plan e l’Accordo Algeria-Marocco-Tunisia);
• La realizzazione di kit educativi per sensibilizzare les lycéens alla conservazione degli ambienti profondi, sulla base dei dati e delle risorce raccolte durante le campagne di esplorazione RAMOGE.
Al termine della riunione, il dott. Giuseppe ITALIANO, presidente della Commissione, ha trasmesso la presidenza alla dott.ssa Isabelle ROSABRUNETTO, capa della delegazione monegasca, per il nuovo biennio. Allo stesso modo, la dott.ssa Tiziana CHIERUZZI della delegazione italiana ha assunto la presidenza del Comitato Tecnico, succedendo al dott. Benoît RODRIGUES della delegazione francese.
Speriamo che il biennio 2021-2022 sia posto sotto il segno di una cooperazione sempre più efficace per una migliore conservazione del Mediterraneo!