Chi siamo?

L’Accordo RAMOGE si basa su una struttura funzionale composta da una Commissione, un Comitato tecnico, dei gruppi di lavoro e un Segretariato permanente.

La Commissione RAMOGE è composta da delegazioni di rappresentanti dei governi dei tre paesi parti. La Commissione è l’organo decisionale dell’accordo, stabilisce il programma di attività per due anni consecutivi e stanzia il budget necessario per la sua attuazione.

Il Comitato Tecnico, composto da esperti e scienziati, supervisiona le attività dei gruppi di lavoro. Mette in evidenza i problemi specifici incontrati nell’area RAMOGE e presenta le sue diagnosi e proposte alla Commissione per approvazione.

 

I gruppi di lavoro sono responsabili dell’attuazione del programma approvato dalla Commissione. Costituiscono un foro di scambio e di discussione tra gli scienziati e le autorità amministrative e operative dei tre paesi, che realizzano studi scientifici, eseguono esercitazioni di lotta contro l’inquinamento, producono strumenti di sensibilizzazione e di formazione, ecc.

Il Segretariato Permanente coordina tutte le attività e garantisce il corretto svolgimento del programma di lavoro. Il Segretariato è assicurato dai servizi del Governo del Principato di Monaco

Tre campi di attività
tre gruppi di lavoro

Il programma di attività è diviso in tre temi principali, ognuno dei quali è trattato da un gruppo di lavoro:

Preservazione degli ecosistemi marini e della biodiversità | Ottimizzazione della lotta contro l'inquinamento | Sensibilizzazione

1 Gestione integrata delle zone costiere (GIZC)

Questo gruppo è interessato alle questioni legate agli ecosistemi marini, e in questa prospettiva realizza studi scientifici sia per migliorare la conoscenza dello stato di conservazione degli habitat che per valutare le varie pressioni antropiche che si esercitano. Questo lavoro è fondamentale per proporre misure di tutela e soluzioni efficaci.

2 Prevenzione e lotta contro l’inquinamento

Questo gruppo cerca di ottimizzare la lotta contro l’inquinamento e di armonizzare la repressione degli scarichi illegali. Dopo il naufragio della petroliera Haven nel 1991, i tre paesi dell’Accordo hanno voluto fornire una risposta coordinata a qualsiasi incidente di inquinamento in mare per garantire la massima efficienza nelle operazioni di lotta.

In quest’ottica, nel 1993 l’Accordo ha adottato un piano di intervento contro l’inquinamento: il Piano RAMOGEPOL. Sulla base di questo piano, il gruppo di lavoro esegue un’esercitazione annuale di simulazione per formare le squadre dei tre paesi in una area di inquinamento fittizia.

I membri del gruppo lavorano anche per rafforzare la cooperazione internazionale nel bacino del Mediterraneo

3 Sensibilizzazione

RAMOGE sviluppa programmi di sensibilizzazione e strumenti educativi per i diversi attori chiave nella conservazione dell’ambiente marino (autorità locali, gestori di porti o aree di ormeggio, compagnie di navigazione, diportisti, pescatori, subacquei, grande pubblico, ecc.).

I PARTNER PRINCIPALI

Logo Ministère de la transition écologique
Logo Gouvernement Princier
Logo Ministero della transizione ecologica
Logo Office Français de la biodiversité
Logo Préfecture maritime mediterranée
Logo Ifremer
Logo Centre scientifique de Monaco
Logo Guardia Costeria
Logo ISPRA