56ª RIUNIONE DELLA COMMISSIONE RAMOGE

Il venerdì 19 gennaio 2024, l’Accordo RAMOGE ha tenuto, presso il Ministero di Stato di Monaco, la 56ª riunione della sua Commissione, presieduta dalla Francia con S.E. Jean d’Haussonville, Ambasciatore della Repubblica francese presso il Principato di Monaco.

In questa occasione, le delegazioni francese, italiana e monegasca hanno fatto il punto sullo stato di avanzamento delle attività del programma di lavoro biennale 2023-2024.

Nel corso dell’anno 2023, l’Accordo ha potuto attuare:

  • Programmi dedicati alla lotta contro l’inquinamento marino, caratterizzati dal successo dell’operazione di sorveglianza aerea OSCAR-MED a Genova e dell’esercitazione antinquinamento RAMOGEPOL a Hyères;
  • Azioni di sorveglianza sanitaria dell’ambiente marino con misure di concentrazione di Ostreopsis ovata, un’alga tossica per l’uomo in caso di proliferazione;
  • Numerose azioni di comunicazione che coinvolgono la partecipazione a eventi locali e internazionali e mirano a sensibilizzare sulle attività dell’Accordo e sulle tematiche chiave legate alla conservazione dell’ambiente marino.

Per l’anno 2024, diverse iniziative segneranno l’agenda dell’Accordo, con in particolare nuove operazioni di lotta contro l’inquinamento marino in Italia e in Francia, ma anche il lancio di un programma di sensibilizzazione alla protezione degli habitat profondi esplorati durante le campagne oceanografiche RAMOGE. È anche prevista la terza edizione del concorso internazionale di fotografia sul tema “L’Uomo e il Mare”, così come eventi sul ripristino della posidonia, o ancora sulle specie aliene del Mediterraneo.